Morciano di Leuca

CITTA’ DI MORCIANO DI LEUCA

Il Comune di Morciano di Leuca è situato nella parte meridionale del Capo di Leuca.

Le origini di Morciano di Leuca sono antichissime. Il centro abitato ebbe origine dopo che la città di Vereto venne distrutta dai Saraceni, nel IX secolo D.C.

Nel 1190 il Re delle due Sicilie, Tancredi, assegnò i vari feudi del territorio salentino ai suoi sudditi. Alla morte di Tancredi avvenuta nel 1194, subentrarono gli Svevi fino al 1266 seguiti dagli Angioini (fino al 1442). Per ultimi gli Aragonesi che ebbero in mano la città fino al 1618.

Simbolo di Morciano di Leuca, è il Castello Castromediano, oggi denominato Castello Valentini. Proprio la famiglia Valentini è l’ultima famiglia gentilizia che ne è proprietaria. Prima ancora il Castello di Morciano di Leuca passò di mano diverse volte sempre tra famiglie nobili. A testimonianza di ciò si posso ammirare i diversi stemmi che sono incastonati lungo le sue mura.

All’interno del cortile d’ingresso, si affacciano grandi stanze che erano utilizzate come scuderie, fienili, legnaia, cucine, officine, botteghe artigianali, deposito d’armi, grandi stanze ospitano ancora mobili e suppellettili dell’epoca. La struttura del Castello è a pianta quadrata e originariamente aveva quattro torrioni agli angoli di forma cilindrica. Oggi ne è visibile solo uno in quanto uno fu distrutto per permettere la costruzione del convento dei Carmelitani. Gli altri due sono stati inglobati nelle murature realizzate nel Cinquecento.

LE CHIESE DI MORCIANO DI LEUCA

La Chiesa Matrice di Morciano di Leuca è intitolata al Santo Patrono del Paese, San Giovanni Elemosiniere.

Il suo interno è a tre navate suddivise da dei pilastri mentre le navate laterali sono destinate a ospitare degli altari in pietra leccese dallo stile barocco. Durante gli ultimi lavori di ristrutturazione, sono venuti alla luce un catino absidale con decorazioni cinquecentesche e affreschi che raffigurano San Michele Arcangelo e la Vergine col Bambino; adiacente alla chiesa, sono state ritrovate alcune tombe risalenti presumibilmente tra il XII e il XIV secolo.

La Chiesa del Carmine, conosciuta anche come Chiesa del Rosario, fu edificata intorno al 1486 dal Barone Ruggero Sambiasi.

L’impianto di questa chiesa, è formato da un’unica navata con volte a spigolo e da una copertura in embrici.

Il portone d’ingresso è caratterizzato dal rilievo che raffigura la Vergine rivolta ad un angelo circondati da angeli.

BARBARANO DEL CAPO

È la frazione di Morciano di Leuca, nata dalla distruzione del vicino Casale di Vereto per mano dei Saraceni. Il nome deriva dal popolo dei “Barbari” che distrussero nelle vicinanze, un altro villaggio.

Nel centro storico di Barbarano del Capo, si trova una grande torre cinquecentesca, sulla quale è presente lo stemma di una delle famiglie nobili che governava questo borgo, la Famiglia Capece.

Da visitare la Chiesa Madre, dedicata a San Lorenzo (e la Cappella di Santa Maria di Leuca del Belvedere.

Il Santuario di Santa Maria di Leuca del Belvedere fu edificato tra il 1685 e il 1709 dal barone Annibale Francesco Capace. Situata lungo il tragitto che i pellegrini percorrevano per giungere al Santuario De Finibus Terrae di Santa Maria di Leuca, è conosciuta anche con il nome di Leuca Piccola. Qui i pellegrini, vi sostavano per rifocillarsi e per riposarsi prima di giungere a Santa Maria di Leuca.

Al suo interno è possibile ammirare degli affreschi risalenti al seicento, raffiguranti Santa Lucia, Sant’Oronzo, San Francesco da Paola, San Leonardo, San Lazzaro, Santa Barbara, Santa Marina, San Pasquale Baylon e San Gennaro.

Barbarano del Capo è famosa per le ‘vore’, dei grandi buchi nel terreno, venutesi a creare da fenomeni carsici.

I Frantoi ipogei

Nel sottosuolo del territorio di Morciano di Leuca, vi sono numerosi frantoi ipogei. Molti di essi sono databili intorno al IX Secolo e furono ricavati da dei vecchi granai di epoca Messapica sui quali vennero effettuati dei lavori di demolizione. Fortunatamente non tutti i granai sono stati distrutti infatti durante i lavori di rifacimento del basolato, avvenuti nel 2010, è stato rinvenuto un granaio di grandi dimensioni con i vari pozzetti dai quali veniva stoccato il grano; L’ingresso a questo granaio ricade su area privata.

Salento Agency, agenzia immobiliare nel Salento, vi propone abitazioni a corte con volte a stella e palazzi. Salento Agency vende a Morciano di Leuca, uliveti vista mare e Ville vista mare a Torre Vado e nel Salento.

Morciano di Leucaultima modifica: 2016-10-19T19:38:06+00:00da Emanuele Colazzo