Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è la più rinomata località turistica del Salento, l’estremo tacco d’Italia. Sul promontorio di Santa Maria di Leuca, svetta la Basilica ed il faro. L’altezza del faro è di circa 49 metri e per la sua collocazione è uno dei più importanti d’Italia. Il faro di Leuca, fu progettato dall’ ingegnere Achille Rossi ed entrò in funzione nel lontano 1866.

La Basilica di Santa Maria di Leuca, affonda le sue radici ai primordi del cristianesimo. Sorge là dove c’era stato il tempio dedicato alla dea Minerva. Il nome “De Finibus Terrae” deriva dal luogo detto dai Greci “Leucos” (la) bianca terra ridente rischiarata dal sole. Testimonianze storiche avvalorano la tesi per cui San Pietro, sbarcò in questa magnifica terra, proveniente dall’Oriente per recarsi a Roma. Lungo il percorso dallo stesso compiuto vennero erette delle croci e molti luoghi o città vennero intitolati a lui.

La Madonna di Santa Maria di Leuca, viene festeggiata ogni anno, il 15 agosto ed è la protettrice dei pescatori.

La processione accompagna la Vergine, dalla Basilica fino alla Chiesa del Cristo Re, giù nel centro dalla marina. Da qui la processione si protrae lungo le stradine fino a condurre la statua al porto dove viene imbarcata su una paranza di pescatori addobbata a festa. La processione con al seguito decine di altre imbarcazioni prosegue in mare fino alla vicina marina di San Gregorio.

La processione viene conclusa dallo spettacolo pirotecnico che solitamente si svolge a ridosso della cascata monumentale.

La Cascata Monumentale di Santa Maria di Leuca, opera realizzata nel 1939 è testimonianza dell’epoca fascista. Si estende su di un’area di 250 metri effettuando un salto di 120 metri e termina direttamente nel mare. Le due rampe di 300 gradini ognuna, che costeggiano la cascata si dipartono dal promontorio antistante la Basilica. Per celebrare questa opera di magnifica importanza ingegneristica, Benito Mussolini, fece portare direttamente da Roma la Colonna Romana Monolitica.

Nel maggio 2015 è stato inaugurato il nuovo sistema di illuminazione che mette in risalto gli elementi architettonici della cascata. Di fatto l’apertura della cascata avviene molto raramente, in quelle circostanze attira miglia di visitatori che giungono da tutta Italia.

Un altro evento, è Ville in festa, la Kermesse che permette di visitare le più belle ville di Leuca.

Tra le ville che affacciano sul lungomare Cristoforo Colombo, caratterizzate dalla presenza sulla scogliera delle “bagnarole”, piccole stanze che nascondevano alla vista le signore mentre godevano dei bagni nei mesi estivi, potrete visitare Villa DanieleVilla Gioacchino FuortesVilla MellacquaVilla La MeridianaVilla TamborinoVilla Loreta StefanachiVilla EpiscopoVilla ColossoVilla ArditiVilla De FrancescoVilla Seracca e Villa Ramirez, incantevoli dimore ottocentesche, ognuna con uno stile architettonico diverso ma di uno splendore indescrivibile, lussuose ville realizzate dalle famiglie più importanti e facoltose dell’epoca.

Al centro di Santa Maria di Leuca si trova la Chiesa di Cristo Re la cui costruzione iniziò nel 1896.

Sia la facciata esterna che i muri interni, vennero realizzati in carparo, con stile gotico-romanico. Entrando all’interno si rimane affascinati dall’antico pavimento in mosaico.  Guardando il prospetto principale si potrà notare il rosone centrale e i finestroni delle navate laterali. Sopra i finestroni sono incisi i nomi e gli stemmi delle famiglie nobili che contribuirono alla costruzione della chiesa.

Da ormai 10 anni, il territorio di Santa Maria di Leuca rientra nel Parco Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, istituito dalla Regione Puglia allo scopo di salvaguardare la costa orientale del Salento, ricca di pregiati beni architettonici e di importanti specie animali e vegetali.

Santa Maria di Leuca, è anche conosciuta ai più per le bellissime grotte di origine carsica.

La grotta “del Diavolo” è situata a Punta Ristola. Il suo nome deriva da un’antica superstizione popolare, che attribuiva alla presenza di Diavoli i lugubri e poderosi rimbombi che si potevano udire nella grotta, in realtà non è altro che il rumore delle onde che si infrangevano sulla scogliera. Alcune ricerche hanno portato alla luce, antichi reperti tra i quali Sempre nei pressi di Punta Ristola si trova grotta Porcinara, di notevole importanza storica, in quanto gli archeologi nella zona hanno rinvenuto una struttura in doppia cortina muraria, l’eschera.

La grotta è stata scavata in tre ambienti e su alcune pareti è ancora possibile scorgere alcune incisioni con riferimento a Giove e ad alcuni personaggi mitologici come Rhedon, Afrodite e Madaraus. Grotta delle Tre Porte è situata a ponente, risalendo la costa verso la marina di San Gregorio. Il nome è dovuto alla sua conformazione che di fatto raggruppa tre accessi: Questa grotta è visitabile sia in barca, sia dalle vicinanze della stessa, dove è possibile godere di magnifici bagni in un mare dai mille colori splendenti.

A Levante, vi sono: la grotta delle Vorela grotta di Musconovole grotte di Terradico, la grotta di Ortocupo, la grotta delle Giole, la grotta della Totola e la grotta Capeddhe.

Lungo le coste del Salento, si trovano centinaia di torri costiere e non poteva mancare a Santa Maria di Leuca. La Torre dell’uomo morto, situata all’inizio del Lungo Mare Cristoforo Colombo, risale presumibilmente al XVI secolo; esse servivano ad avvistare le navi dei turchi che per lunghi periodo invasero la penisola salentina, depredandola di tutta la sua ricchezza.

Salento Agency vi aiuterà ad effettuare la scelta migliore, l’investimento sicuro nel Salento.

Tra le offerte di Salento Agency troverai antiche masserie, case nei centri storici con antichi camini. Case con volte a stella o a bottepajare o liame immerse negli ulivi secolari, la vendita case nel Salento. Ville vista mare a Santa Maria di LeucaVilla con piscina a Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leucaultima modifica: 2016-10-12T20:11:58+00:00da Emanuele Colazzo