Salento antiche costruzioni, collina di Vereto

Nucleo di antichi fabbricati tipici salentini da ristrutturare e possibilità di costruire una villa di ampia metratura o due soluzioni abitative più piccole. Magnifico contesto......Scopri di più

  • Cod. Rif.: 0031MO
  • Superficie coperta: 130
  • Terreno: 15.587 mq
  • Città: Morciano di Leuca
  • Camere da letto: 2
  • Condizione: Da ristrutturare
  • Classe energetica: G
  • Bagni: 1
  • Prezzo: 120.000 €
  • Indirizzo: Morciano di Leuca
  • Galleria:



Salento antiche costruzioni

Salento antiche costruzioni,immerse in un grande uliveto di 15.587, sulla bellissima collina di Vereto. Questo terreno fa fronte su due strade comunali e ha due accessi. Il terreno è caratterizzato per la maggior parte da piante di ulivo trentennali. Entrando dal primo stradone, a circa 30 metri dalla strada comunale, si trova il primo fabbricato che originariamente aveva la copertura con la volta a botte, oggi ormai perduta, per una superficie complessiva di circa 45 mq. Poco distante dal primo fabbricato e cioè a circa 25 metri, vi è un complesso di fabbricati rurali, formato da una liama con volta a botte, antica cucina che aveva la copertura con le travi in legno e le vecchie tegole e seconda piccola liama priva di copertura. L’allaccio all’energia pubblica è di facile esecuzione mentre per l’acqua potabile, vi è una vecchia cisterna. Su questo terreno, oltre alla possibilità di recuperare i fabbricati esistenti, sarà possibile richiedere l’autorizzazione per edificare una villa. La nuova superficie edificabile è di 160 mq. Queste Antiche costruzioni nel Salento si prestano sia per la realizzazione della propria abitazione, sia per realizzare un’ attività ricettiva. A richiesta si può acquistare anche la metà del lotto con un fabbricato. Il centro di Morciano di Leuca si trova a soli quattro chilometri dalla costa. Castello Valentini è la struttura storica più importante del territorio. E’ a pianta quadrata e originariamente aveva quattro torrioni agli angoli di forma cilindrica. Oggi ne è visibile solo uno in quanto uno fu distrutto per permettere la costruzione del concento dei Carmelitani e gli altri due sono stati inglobati nelle murature realizzate nel Cinquecento.

LE CHIESE DI MORCIANO DI LEUCA

La Chiesa Matrice di Morciano di Leuca è intitolata al Santo Patrono del Paese, San Giovanni Elemosiniere. Il suo interno è a tre navate suddivise da dei pilastri mentre le navate laterali sono destinate a ospitare degli altari in pietra leccese dallo stile barocco. Durante gli ultimi lavori di ristrutturazione, sono venuti alla luce un catino absidale con decorazioni cinquecentesche e affreschi che raffigurano San Michele Arcangelo e la Vergine col Bambino. Adiacente alla chiesa, sono state ritrovate alcune tombe risalenti presumibilmente tra il XII e il XIV secolo. La Chiesa del Carmine, conosciuta anche come Chiesa del Rosario, fu edificata intorno al 1486 dal Barone Ruggero Sambiasi. L’impianto di questa chiesa, è formato da un’unica navata con volte a spigolo e da una copertura in embrici. Il portone d’ingresso è caratterizzato dal rilievo che raffigura la Vergine rivolta ad un angelo circondati da angeli.

Salento antiche costruzioni tipiche

Le liame e le pajare sono le strutture contadine che caratterizzano il territorio salentino. Le prime hanno una forma trapezoidale e sono caratterizzate dal tetto con volta a botte. Le secondo, hanno una forma tronco-conica e sono realizzate completamente in pietre posate a secco.
Salento antiche costruzioni, collina di Veretoultima modifica: 2016-08-02T23:32:44+00:00da Emanuele Colazzo